dating4disabled web

Cecchi, sinonimo di Chianti tipico, compie 125 anni

Cecchi, sinonimo di Chianti tipico, compie 125 anni

Chianti esemplare ma non solitario. PiГ№ in avanti verso casa signorile Cerna e casa signorile Rosa, e rocca Montauto nella terraferma della Vernaccia e Val delle Rose per Maremma unitamente il Morellino di Scansano e il Vermentino. Una vicenda iniziata nel 1893 e un finale da celebrare una festa

Colline a calo d’occhio dominate dal monte San Michele e cipressi immobili perché aiutano anzi verso non perdersi. Boschi rigogliosi, però ancora antichi borghi. E ulteriormente i filari di viti giacché maturano d’estate. Non ci sarebbe Chianti senza contare il proprio vino, e vale e il contrario.

Una pretesto lunga 125 anni

La edificio Vinicola Cecchi account dating4disabled sospeso nasce a Castellina durante Chianti, nel assente 1893, laddove Luigi Cecchi intraprese un percorso perchГ© lo avrebbe portato separato, nel ambiente e nel occasione. Verso far paio conti, ci si accorge perchГ© da in quella occasione sono trascorsi ben 125 anni, un prestigioso intenzione da festeggiare modo si deve, celebrando l’amore, la pena e la abnegazione per mezzo di cui giorno scorso e quest’oggi si producono vini forza dei territori e della pretesto enologica dell’azienda allora guidata da Andrea e Cesare Cecchi, quarta sviluppo abituale.

Non solo Toscana

Con cinque tenute tra Toscana e Umbria (borgo Cerna e contado insieme nel Chianti tradizionale, Castello Montaùto verso San Gimignano, Val delle Rose con Maremma e capacità Alzatura sopra regione umbro) in un complesso di circa 400 ettari vitati, Cecchi vanta una lavoro di intorno a 8,5 milioni di bottiglie distribuite a causa di metà durante Italia e verso l’altra mezzo mediante oltre 50 Paesi esteri in un vendite complessivo di 37 milioni di euro l’anno. Lungimiranza nell’inventare il prossimo e collaudo nel rispetto della uso caratterizzano la opera di Cecchi: “E’ status un prassi con ostinato aumento, atto di compatto faccenda in accreditarci appresso pubblici variegati – racconta Cesare Cecchi, oggigiorno direttore del aggregazione – Abbiamo affettato un brand solido e sono conveniente di poter attestare codesto inusitato destinazione frutto di un fatica di squadra”.

Dalla osteria al ristorante passando attraverso la sostenibilitГ 

Un’evoluzione frutto di investimenti sul piano positivo e tecnico ciononostante ancora sopra ristorazione, wine tasting e spese. Per Villa Cerna c’è il tavola calda Foresteria e rapidamente ci sarà un’offerta completa ed a fortezza Montaùto e a Montefalco luogo esiste precisamente la Foresteria Alzatura per fabbricato Mustafà. Val delle Rose, affinché si estende a causa di oltre 100 ettari mediante approssimativamente 2.000 mq dedicati all’ospitalità, la prossima mesi estivi sarà animata da incontri gourmet, degustazioni e musica. Saranno coinvolti chef del luogo più in là a grandi artisti mezzo Stefano Di Battista e Nicky Nicolai, un duetto sax e tono autorevole durante tutti gli ambienti jazz del ripulito e non solo, ed Elio, popolare verso le sue “storie tese”, in quanto si presenterà per una rivestimento diversa contemporaneamente al pianista Luca Schieppati mediante un prototipo spettacolo di musica classica. Nella capacità, al di in quel luogo del esplicativo estivo, è nondimeno fattibile progettare tour per vigneto, visitare la dispensa, prenotare una mescita oppure un pranzo tipico. E non manca un’attenzione alla sostenibilità cosicché passa, ad campione, dall’impianto di fitodepurazione delle scroscio reflue che permette di abbassare il consumo fortificante e riciclare l’acqua depurata. “Il unione continua a sviluppare tanto da un base di occhiata tecnico cosicché di cassetta – continua l’amministratore ambasciatore Andrea Checchi – e di nuovo le nostre Tenute stanno divenendo brand nei quali crediamo e investiamo, acciocché diventino concretezza affermate mediante tutti i mercati durante cui siamo presenti. Attuale dei 125 anni è un intenzione potente e auguro verso questa bella realtà ancora altrettanti anni di cintura e successi”.

Far feste mediante il Chianti modello e una originalitГ 

Ambasciatore dei festeggiamenti non può succedere cosicché il Chianti greco e romano nelle sue tre declinazioni della taglio “Gli Scudi”, giacché sono caratterizzate da un logo celebrativo dei 125 anni. C’è il Chianti tradizionale – scusa di classe con il proprio amaranto corindone portato al granato insieme l’invecchiamento, perspicace al fiuto e dal moda compreso e intenso; c’è il Chianti greco e romano liquidità – Riserva di gente, intima chiosa della Docg, di aspetto rubicondo corindone, dal profumo ricco ed celeste, in passo composto ed gentile; e poi c’è una modernità, che sarà disponibile dal adiacente luglio, il Chianti greco e romano Gran assortimento – Valore di gente, un sangiovese mediante onestà caratterizzato da raffinatezze, grazia e ripulitura. Noi siamo pronti verso fare un brindisi, tanti auguri Cecchi!